“TRANKILA MAMÁ”: un inno per tutte le anime “di cristallo”! | RECENSIONE

189

“TRANKILA MAMÁ”, il nuovo singolo di Ziara, è un brano al contempo accattivante ed emozionante.

Nel testo, la nostra artista immagina di parlare al telefono con la mamma in una notte d’estate: una vicenda, apparentemente banale, che diviene invece il punto di partenza per riflettere sulla cagionevolezza interiore. La cantautrice, infatti, si considera un’anima “di cristallo”; ma da buon artista, con una spiccata sensibilità, è consapevole di riuscire, insieme a tutti coloro che hanno questa caratteristica, a sprigionare tutta la reale essenza esistenziale. Questo concetto, non certo scontato, viene espresso altrettanto magistralmente anche nel video musicale, ricco di colori vivaci che entrano negli occhi dello spettatore, per poi vibrare dentro. Del resto, secondo un grande artista come Pablo Picasso, il significato della vita è trovare il nostro dono, mentre lo scopo della vita è regalarlo.

Quanto alla musica, abbiamo delle sonorità assai interessanti, quasi ipnotiche, su cui spicca la voce molto partecipe della nostra Ziara. D’altronde, parliamo di una cantautrice molto poliedrica, che partendo dalla tradizione italiana più pura è riuscita ad estendere il proprio interesse verso le attitudini del dark pop internazionale, facendole incontrare con i fermenti del rap latino. E la poliedricità della donna, secondo Anna Maria D’Alò, è scolpita nella sua natura di essere sfaccettata come un diamante, per donarsi e brillare con i suoi vari volti protesi sempre alla luce della speranza: una frase, questa, che si adatta perfettamente anche al messaggio di questa canzone

Concludendo, si è detto dell’ambientazione estiva del brano. Ebbene, ci si può solo augurare che un prodotto del genere, nella stagione che è appena iniziata, possa fare faville.