Tra i fiori di Giovanni Artegiani

69

Vede oggi la luce “Fiore”, il nuovo singolo di Giovanni Artegiani per Revubs Dischi ad una manciata di mesi di distanza dalla precedente pubblicazione per la label spezzina: una ballad dal retrogusto elettronico che fonde tra loro esperienze diverse (dal post-rock alla canzone d’autore) confermando, ad ogni modo, la crescita d’identità autorale (e, se vogliamo, quella che appare come una precisa svolta di sound) che già aveva lasciato intendere l’ultimo singolo dell’artista.

Il testo si costruisce intorno ad una gestazione piuttosto anomala delle strofe, che permette al brano di assomigliare ad una vera e propria preghiera catartica di Artegiani a sé stesso, prima ancora che alla persona amata: il ponte che lega l’incipit al ritornello apre ad un respiro internazionale che sicuramente mancava alle precedenti uscite, grazie anche ad una linea melodica che sicuramente, qui, si fa meno prevedibile.

L’arrangiamento calca la mano nella direzione di una tensione che si fa palpabile fin da subito, e che ben si sposa con la richiesta di “fede” nell’amore che il brano sottende: l’esplosività della canzone, in effetti, sembra data proprio dall’incedere senza posa di sintetizzatori e ritmiche incalzanti, che rendono fin da subito l’ascolto accattivante.

Insomma, un’ottima conferma in attesa di un disco che, così confidiamo, non si farà attendere.