“The Speed of dreaming”, nuovo ep dei Love Ghost

67

Dopo mesi di singoli validissimi, finalmente Finnegan Bell e i suoi Love Ghost ci regalano un’opera intera da ascoltare e godersi tutta in una volta.

The Speed of dreaming” è un EP composto da 4 tracce ed esce dopo una lista di singoli, coi quali Finnegan e i Love Ghost ci hanno raccontato spensieratezza, problematiche e realtà di cui spesso non si parla, ma costruendo pezzo dopo pezzo una credibilità a livello musicale e artistico che trova forse la sintesi di tutto questo lavoro, proprio in “The speed of dreaming”, che con soli 4 brani, riesce a racchiudere bene il percorso intrapreso dalla band negli ultimi mesi.

La prima canzone dell’EP è “Be Not Afraid”, accompagnata da un videoclip realizzato tramite AI dall’artista lituano iastitraia. Mentre le immagini del videoclip scorrono, Finnegan Bell riesce a dare forma alle emozioni con il suo canto disperato, e pare quasi di riascoltare vagamente la stessa energia dell’urlo dello scomparso Chester Bennington dei Linkin Park in “In the End”.

Pezzo pop punk ma dove la trap si fa sentire forte, che affronta la tematica dell’amore ossessivo, fenomeno che latente e insidioso si fa sempre più spazio in una società dove i sentimenti sono sempre più filtrati dall’utilizzo spasmodico della tecnologia e l’amore ci sfugge di mano e nel tentativo di riacciuffarlo, invano, molti individui ne subiscono gli effetti.

Espejo” è il secondo brano presente nell’EP, nel quale si fanno preponderanti le influenze latine dei Love Ghost, considerando che il frontman è ancora attualmente in Messico dove collabora con diversi artisti ad arricchire la sua schiera di collaborazioni. “Espejo”, frutto della collaborazione tra i Love Ghost e l’artista messicano El Santi è una dolce canzone con testi in inglese e spagnolo, che ci culla senza colpi di coda sulle immagini del videoclip che accompagna il pezzo, realizzato in glitch animation e in stile manga/anime, molto rilassante e dalle frequenze più chill e soft, con una melodiosa chitarra acustica spagnola sulla quale le voci si scandiscono perfettamente e vi si sposano armoniosamente.

La terza traccia dell’EP è “Luna Azul” dove ritroviamo l’influenza latina a partire dal titolo, passando dalla chitarra che ancora si conferma protagonista e non di accompagnamento, per finire coi featuring degli artisti messicani Helian e Monde. Pezzo emo pop rock in pieno stile Love Ghost, al quale siamo abituati e che i fan riconoscono subito, quindi la band gioca in casa; i testi in inglese e spagnolo, scorrono rapidi nei 3 minuti e 10 secondi di cui è composta la traccia, mentre la batteria martella e le immagini del videoclip realizzato da Michael Toczek alternano gli attori creati dall’AI in splendide e surreali pose, come una ragazza in equilibrio sui cavi elettrici, un tizio che spinge il suo macigno e semplici e genuine scene di quotidianità, il tutto coloratissimo e vivace.

L’ultimo pezzo che compone l’EP “The speed of dreaming” dei Love Ghost è “Wallflower” ed è anch’esso accompagnato da un videoclip creato con l’AI dall’artista Michael Toczek che in questo caso utilizza tinte più scure e opere con soggetti le ossessioni, le paranoie e le dipendenze e fa riferimento al testo, che parla appunto di fragilità, cadute e volontà di “fare di meglio”. Ballata acustica con sintetizzatori moderni, suona allegra e spensierata, ma che nasconde una malcelata vena di malinconia ben espressa a livello sonoro. “Wallflower” ha un bel testo semplice e diretto, con begli effetti sulla voce di Finnegan Bell che canta fino alla chiusura e ci regala un bel pezzo finale, con la sua bella voce piena di carisma.

L’EP “The speed of dreaming” è l’ultimo lavoro dei Love Ghost nel quale ritrovare il loro stile con la voce inconfondibile del frontman Finnegan Bell e tutte le sperimentazioni e le sonorità che stanno assorbendo nel corso di un cammino, forse, prima spirituale e poi artistico – musicale, a cominciare dalle collaborazioni, delle quali la band ne ha fatto un vero e proprio punto di forza, fino ad arrivare alla realizzazione di videoclip dedicati, realizzati da artisti nel settore crescente dell’intelligenza artificiale.

Il lavoro dei Love Ghost piace, sanno innovarsi però riuscendo sempre a restare fedeli al loro modo di fare musica. Mischiano e miscelano influenze e generi diversi ma realizzando sempre pezzi che hanno un filo logico e stilistico unico e originale.

Link streaming Spotify: https://open.spotify.com/intl-it/album/6bewNdtMU5xXQapPu2r9n9

Be Not Afraid: https://www.youtube.com/watch?v=oCoWRNpwnfk

Espejo: https://www.youtube.com/watch?v=Inv-4vHXg2c

Luna Azul: https://www.youtube.com/watch?v=KS-dJP8PUYo

Wallflower: https://www.youtube.com/watch?v=V_EdysagfQE