The sound of light è il nuovo singolo di Helmet project

28

Helmet project è un giovanissimo percussionista e poli-strumentista che esprime attraverso i suoi sentimenti uno stile musicale che vuole inserirsi nella nuova scena di “crossover Jazz” o “Nujazz” (jazz rock, jazz electronic), upbeat, in cui si fondono, in una sorta di alchimia, vari stili musicali che utilizzano in modo armonioso l’elettronica dei sintetizzatori e gli strumenti tradizionali per creare un nuovo stile che si avvicina sia al jazz più classico, che all’ambient e soprattutto all’elettronica.

Il brano vede la partecipazione del fratello minore, autore al basso e del rinomato musicista e compositore Jazz Sergio Battaglia (Ostinàti). Il musicista di Modica inizia con un synth aggressivo, ad onde taglienti che accompagnerà poi tutto il resto della canzone fungendo da base. Subito dopo si inserisce la batteria con un pattern molto ritmato ma anche ricercato: presenta infatti accenti particolari sul levare e molte ghost notes sul rullante. A seguire si aggiungono due linee di sassofono che vanno ad arricchire la componente melodica ed armonica del pezzo e verso metà della canzone si può sentire un virtuoso assolo di jazz che viene accompagnato da delle percussioni esotiche.

La struttura del pezzo, nonostante i virtuosismi e le influenze jazz, è di facile interpretazione all’orecchio dell’ascoltatore e ciò permette di concentrarsi maggiormente sulle parti melodiche della canzone. A mio avviso questa è una scelta più che sensata poiché spesso brani di tale levatura presentano anche delle strutture difficilmente fruibili che alla lunga portano però l’ascoltatore a stancarsi.

La qualità del mix e del master è di buon livello, perfettamente azzeccata la scelta dei suoni e soprattutto il trattamento audio delle percussioni, cardine di questo mix. Nel complesso davvero buono questo pezzo…

Link streaming Spotify:

https://open.spotify.com/album/5yjJwDbRzVn9P1xzHf1vrs