Son già nei guai i Tic Tac Bianconiglio con l’album Il Volto di Lewis

1590

Scritto da Aaron Gonzalez

Ecco finalmente un gruppo difficile da spiegare attraverso dei paragoni!

Inizio col dire che se cercate delle linee melodiche, una voce femminile canonica, ed un genere concreto, avete sbagliato disco. Il mercato indipendente e non, potranno darvi qualcosa di più adatto.

Se state cercando la sperimentazione, dei suoni belli acidi a tratti anche grezzi (nell’accezione più positiva del termine) ed un cantato che non è cantato, potete sprofondare nella tana del Bianconiglio.

Partiamo dal cantato, che non è un cantato in effetti. La voce femminile è recitata, come se Il volto di Lewis non fosse altro che la trasposizione audio di uno spettacolo teatrale.

La sensazione che mi ha trasmesso fin dal primo ascolto, è l’intenzione di mostrare il lato più cupo e crudele di “Alice nel Paese delle Meraviglie” al quale i riferimenti si sprecano, a partire dal nome della band, passando per il titolo dell’album, i titoli delle tracce ed i testi delle canzoni.
Continuo a chiamarle canzoni, utilizzando un termine forse errato. “Il volto di Lewis” è una raccolta di trasmissioni sensoriali sonore (per semplicità TSS).
Come pare quasi subito ovvio, le TSS non necessitano di strumentali armoniche più di quanto necessitino di un cantato melodico.
I riff spesso ripetitivi, sono quasi ipnotici e non sembrano fatti per essere goduti, ma per trascinare l’ascoltatore nell’angoscia dei testi. Se questa era l’intenzione, hanno vinto tutto.

Questo è un album di sperimentazione pura, come pochi se ne sentono, Mike Patton sarebbe fiero di questi ragazzi e del coraggio che hanno dimostrato nel lanciarsi con un progetto così difficile da proporre alle masse. Sono certo che in pochi possono capire e trovare “bello” questo lavoro, in compenso, tutti dovrebbero concedergli un ascolto e farsi trascinare in questo vortice sensoriale.

Spero vivamente di aver trasmesso attraverso questa recensione a tratti dura, quanto profonda sia la mia stima nei confronti dei Tic Tac Bianconiglio e quanto questa recensione non sia altro che un enorme elogio alla loro bellissima follia!

 

 

Contatti: 
Sito tictacbianconiglio.it
Facebook tictacbianconiglio
YouTube TICTACBIANCONIGLIO Greco