“Shake This World”, la liberazione di Alis Vibe

50

Il 24 settembre è uscito “Shake This World”, il secondo singolo di Alis Vibe. Non si tratta di una semplice canzone, ma di un vero e proprio manifesto della cantautrice. In questo brano viene elogiata l’unicità di ogni individuo.

Alis vuole che ognuno di noi si senta libero di esprimere se stesso, senza paura dei pregiudizi. In occasione di questa importante uscita, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con la cantautrice. Ecco cosa ci ha raccontato.

Ciao Alis, vorrei iniziare con una domanda forse un po' banale, ma che mi stimola tanta curiosità. Come mai il nome “Alis Vibe”;?

Alis Vibe, stimola curiosità, ed era proprio il mio obiettivo! Volevo un nome che fosse internazionale, facile, impressive e memorabile.
Allo stesso tempo amo il mio nome e volevo fosse pronunciato da tutto il mondo allo stesso modo. Così scelgo Alis che anche in Italia può essere pronunciato ‘quasi’ correttamente e ci aggiungo Vibe perchè il suono della mia voce deve farvi vibrare frequenze altissime!

E’ uscito da poco “Shake This World”, un brano che è energia allo stato puro. Puoi raccontarci come è nato? Prima il testo o la melodia?

“Shake This World” nasce da una forte esigenza di urlare al mondo intero la mia scelta di essere libera, il mio distacco da un condizionamento che ci ‘intrappola’ sin da quando siamo piccini. Sta a noi acquisire la consapevolezza per capire chi siamo e chi vogliamo essere veramente. La melodia è nata da questo concetto e a seguire sono sgorgate le parole come un fiume in piena.

E’ solo il tuo secondo singolo, ma si sente che non sei nuova dell’ambiente musicale. Come mai hai scelto di lasciare la band e partire per un progetto da solista?

La Band si è sciolta in maniera molto naturale, ognuno di noi aveva voglia di sperimentare cose nuove, diverse e in linea con il proprio spirito creativo. Io sentivo la chiamata del folk, del blues e del soul che insieme dovevano creare il mio “Perfect Pop Match“.

Hai già qualche aneddoto divertente che ti è capitato in tour o durante la registrazione della tua musica?

Ogni momento in cui si genera musica e arte è per me divertente!

Prossimi progetti?

Tanti, portare la mia musica al ‘next level’. Andare oltre i confini e cominciare la mia internazionalizzazione! Live all’estero, progetti di remix e magari qualche featuring interessante!