Pierfrau pubblica QCTVB, brano vincitore di Area Sanremo

167

Pierfrau pubblica il nuovo singolo QCTVB (Quanto cazzo ti voglio bene), tra i 20 brani vincitori di Area Sanremo e presentato dal vivo per la prima volta durante la settimana sanremese sul palco del Suzuki Stage di Piazza Colombo. Scritto nel periodo del lockdownQCTVB è un inno alla musica come valvola di sfogo per ritrovare l’entusiasmo nei confronti di una quotidianità ridimensionata e costretta a delle limitazioni inedite, con il desiderio di tornare a vivere di nuovo la gioia della normalità.

La ricerca dell’evasione è cantata in un pezzo dal sound grintoso e dal ritornello accattivante e ironico, dove lo stress del lavoro trova il modo di alleviarsi nell’immaginare di prepararsi per andare in un bar che è animato come una giungla, con l’aria primaverile che rigenera e fa percepire il vicino arrivo della bella stagione, con la musica a fare da sottofondo a queste sensazioni di liberazione collettiva e a fare da fedele compagna di momenti che ricordiamo con piacere anche a distanza di anni.

In QCTVB Pierfrau ci porta alla mente un periodo che ha scombussolato l’esistenza di tutti e che sembra esserci lasciati finalmente alle spalle, con l’invito a lasciarsi andare e dire più spesso alle persone che riteniamo importanti quanto la loro presenza ci faccia stare bene e quanto affetto ci leghi.

Ascolta Pierfrau su Spotify

Segui Pierfrau su Instagram

Pierluigi Frau è un cantautore cagliaritano ma trapiantato a Lecco. Dopo l’esperienza con il gruppo hard rock dei Midnight Train, con oltre 150 concerti tra cui all’Expo 2015 e un disco, ha deciso di intraprendere il percorso solista avvalendosi della collaborazione di Stefano Fumagalli in qualità di produttore. Nel 2019 è uscito il disco Ma dove vai? a cui hanno fatto seguito i singoli Porno soft nel 2020, Marte e Nettuno, Che tempo fa domani Canzone micidiale nel 2021. Lo scorso anno è uscito per Maionese Project il brano Charlize Theron prima della firma con Matilde Dischi e la vittoria ad Area Sanremo.