Pierfrau presenta il suo nuovo singolo Charlize Theron

47

Pierluigi Frau è un cantautore cagliaritano ma trapiantato a Lecco. Dopo l’esperienza con il gruppo hard rock dei Midnight Train, con oltre 150 concerti tra cui all’Expo 2015 e un disco, ha deciso di intraprendere il percorso solista avvalendosi della collaborazione di Stefano Fumagalli in qualità di produttore. Nel 2019 è uscito il disco Ma dove vai? a cui hanno fatto seguito i singoli Porno soft nel 2020, Marte e Nettuno, Che tempo fa domani e Canzone micidiale nel 2021. Ecco cosa ci ha raccontato nell’intervista.

Ciao e benvenuto, di cosa parla il tuo nuovo singolo Charlize Theron?

Charlize Theron parla delle delle prime sensazioni e dei momenti che ho provato all’inizio della relazione che sto vivendo tutt’ora.

Quanto tempo fa l’hai scritta e qual è la frase a cui tieni di più?

L’ho scritta esattamente il 7 giugno 2020 quindi più di due anni fa, la frase a cui tengo in particolare è sicuramente “Si, siamo wild non da rivista Vogue”. Perché è proprio la frase rappresentativa per l’inizio di una relazione vissuta completamente fuori dagli schemi.

Tre aggettivi per descriverla?

I tre aggettivi che utilizzerei per questo brano sono: Raffinata, Emotiva e Grintosa.

Qual è la tua opinione sulla scena indipendente?

Il mio parere sulla scena indipendente italiana è sicuramente positivo, son contento che con il tempo continuino ad uscire nuovi progetti, sia di successo che non. Questo a mio parere significa che la musica in italia rimane ancora una salvezza e tutti sognano costantemente di poter far quello che si ama veramente. Tutto questo movimento di musicisti, cantanti, cantautori, Dj ecc… mi fa pensare che c’è sempre gente più simile a me, non vedo tutto questo sicuramente come concorrenza, ognuno è unico anche nei propri difetti, poi c’è chi è più fortunato e chi meno, ma l’importante è fare musica.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

I miei progetti futuri, se nulla dovesse cambiare, sono altri 4 singoli per il nuovo anno e chissà forse un disco alla fine di questo nuovo ciclo.