Paola Di Leo ci racconta “scalerò per te”

44

Paola Di Leo è una cantante cantautrice italiana che vive a New York. Polistrimentista, suona e scrive canzoni accompagnandosi con chitarra e pianoforte. Esce come artista indipendente a dicembre 2018 con il singolo “Better Day”, per poi firmare il suo primo contratto con l’Honiro Label l’anno seguente, pubblicando il suo primo EP “Break Free” nel 2020. Dopo la pandemia, ritorna un’artista indipendente e nel gennaio 2023 pubblica il singolo “Speed”, una ballad intima e personale in cui si accompagna al piano.

Il 24 febbraio è uscito il suo primo singolo in italiano “Momento Distratto”, che anticipa l’EP “Sola, Ma Non in Solitudine”, che è composto anche dai singoli “Gocce Di Pioggia”, “Dall’Altra Parte”, “Quanto Sto Male Con Te” e “Non Voglio Sapere”. A settembre 2023 si esibisce sull’Ariston come finalista per Sanremo Rock e viene premiata con una borsa di studio.

Quando e come ti sei avvicinata al mondo della musica?
La musica mi ha sempre accompagnata durante la mia vita sin da piccolissima. Negli anni ho preso lezioni di diversi strumenti, imparando a suonare il flauto traverso, la chitarra, la batteria e infine prendendo lezioni di canto. Mentre per il pianoforte sono autodidatta. Per me la musica è terapeutica e rappresenta il modo migliore per esprimermi. La musica è comunicazione e sentimento, pura emozione e liberazione. Adoro scrivere le mie canzoni, sia i testi che la musica. Ho fatto uscire il mio primo singolo Better Day a dicembre 2018 e poi ho firmato il mio primo contratto discografico con l’Honiro Label e fatto uscire il mio primo EP Break Free nel 2020. La pandemia è stata molto difficile per me, non sapevo come muovermi dato che ero appena uscita come cantautrice emergente. Questo nuovo anno sono tornata, ho in programma di far uscire tanta nuova musica in questo 2023. Ho finalmente fatto uscire un nuovo brano da indipendente, Speed, il mio ultimo in inglese, poi è uscita Momento Distratto, la mia prima canzone Italiana, seguita da altri 4 singoli che fanno parte del mio primo EP italiano “Sola, Ma Non in Solitudine”, sono davvero tutti molto personali.

Quali sono i tuoi artisti preferiti e quale tipo di musica ascolti?
Mi piace ascoltare i grandi artisti del passato per le melodie semplici e pop che rimangono in testa che mi hanno sempre influenzato molto nel mio processo creativo, come i Beatles, Queens, Michael Jackson. Mi piace ovviamente ascoltare anche musica del presente, soprattutto musica
R&B pop e mi piacciono molto anche le musiche lofi. Artisti che ascolto molto sono per esempio cantanti pop come Justin Bieber, Billie Eilish, Ariana Grande, Ed Sheeran, e artiste più sull’RnB come SZA, Summer Walker, HER, Raye.

Da cosa ti lasci ispirare quando componi?
Prendo ispirazione dalle mie esperienze personali, da ciò che mi circonda, ed da altra arte come artisti che stimo, libri, quadri, poesie, ecc. Mi piace poter attingere dal quotidiano ma allo stesso tempo ricercare un qualcosa che non so neanche spiegare. Nei momenti di ispirazione cominciò a scrivere, di solito al piano o alla Chitarra, e il processo creativo va da sé e non mi fermo finché la canzone non è finita.

È da poco uscito il tuo ultimo singolo. Ci racconti com’è nato.
Il titolo del singolo scalerò per te è nato spontaneamente in modo naturale mentre scrivevo la canzone al pianoforte. Le parole e la melodia si sono susseguite durante il mio processo creativo. Questo brano ha un significato importante per me perché è dedicato a una persona molto speciale che ho nella mia vita, è una canzone d’amore in cui mi rendo vulnerabile a 100% come non ho mai fatto prima. È un brano che parla d’amore in modo romantico ma moderno, forse andando contro tendenza a ciò che va di moda oggi, ovvero l’individualismo e una società che ci spinge a credere che siamo pieni di opzioni e che possiamo usare dating apps facendo swipe a destra e a sinistra per trovare il prossimo partner.

Come definiresti le sonorità di questo pezzo?
Sicuramente l’ultimo album di SZA SOS è stato una grande ispirazione. Inoltre avevo in mente dei violini nel ritornello che potessero aprire e dare spazio a una forte emotività, dando una sensazione di grandiosità e maestosità al pezzo. Ci sono influenze R&B e ho voluto anche mantenere strumenti analogici come il piano, che ho usato per scrivere la canzone, e chitarre.

Di chi è l’idea del video e da chi è stato girato?
Il videoclip di “scalerò per te” è ambientato nella a New York, città in cui abito da 5 anni e in cui ho ambientato tutti i miei ultimi video musicali. Sono co-regista del video, in collaborazione con Denis Lavnik, infatti sono appassionata di video production e mi piace prendere parte attivamente anche sotto questo aspetto creativo dei miei progetti. da Il video si apre con me stessa che prendo un taxi, simbolo di questo viaggio verso l’amore descritto nella canzone. Le scene iniziali ci conducono nella mia intimità della mia camera dove le prime note del brano prendono vita mentre suono il piano. Il climax del video porta a diverse scene di me che canto in città: sul tetto di un edificio durante il giorno, al tramonto a Brooklyn sull’oceano e di notte per strade di SoHo. Ho scelto di rappresentare il giorno, il tramonto e la notte perché volevo simboleggiare e sottolineare l’infinità e l’eternità dell’argomento universale e potente dell’amore. È un video semplice ma in cui ho messo tutta me stessa per simboleggiando la grandezza e la potenza dell’amore e trasmettere al meglio l’emotività del mio brano.

Quali saranno i tuoi prossimi passi discografici?
Nell’ultimo anno ho lavorato a tante canzoni, un nuovo progetto in cui mi identifico appieno, brani più maturi dal punto di vista sia di testi che di sonorità. Direi proprio di aver trovato un mio stile unico e caratteristico di cui vado molto fiera. Posso definire i miei prossimi lavori con due parole: emotivamente potenti. Quindi gli obiettivi per il futuro sono di far uscire questi nuovi brani e anche di continuare a far crescere il mio pubblico ed esibirmi in più situazioni, connettendomi con chi mi ascolta. La prossima uscita sarà una versione remix di scalerò per te prodotta da Daneon, che ha collaborato con tanti grandi artisti come Bad Bunny e Karol G.