Niveo è la tua nuova scommessa (vinta)

41

Sonorità estive che non mancano di tingersi di una certa tinta malinconica, nell’esordio di Niveo, che tenendosi in equilibrio funambolico tra urban, pop e new soul tira fuori dal cilindro un brano che esplode nel modo giusto nella forma di una hit che coniuga la freschezza della gioventù (Niveo è appena diciottenne) con una ricercatezza sufficiente a far credere a tutti che, in realtà, non si tratti affatto di un debutto.

Il brano è una promessa d’amore che però non sembra sedersi sulle solite immagini da playlist; dietro la scrittura di Niveo pare celarsi già una buona consapevolezza autorale, che pur rimanendo ancorata a stilemi tipici della Gen Z, con quella proverbiale “presa male” che, latente, resiste e si fa sentire anche qui, sembra rappresentare una buona alternativa a tutto quello che il venerdì’ d’uscite ci ha propinato, anche in questa prima settimana di giugno.

Un esordio convincente, insomma, per un nome da appuntarsi sul taccuino delle cose da non perdere di vista: Niveo ha le carte in regola per stupirci, e se è vero che una rondine non fa primavera è anche certo che, oggi più che mai, di rondini (anche se solitarie) abbiamo un bisogno disperato per credere di poter veder fiorire di nuovo la musica nostrana. Che, al momento, versa in una condizione di perenne gelo…