Missincat

Missincat: tanti progetti e un libro di canzoni. Intervista alla cantautrice

290

Missincat, di origini milanesi, vive a Berlino da diversi anni dove è diventata un fenomeno di culto della scena indie tedesca. Nell’ultimo periodo ci ha regalato due nuovi brani (“Calling your name” e “Turn back time”) e un libro di canzoni uscito qualche giorno fa dal titolo MISSINCAT Songbook.

 

Missincat…chi si nasconde dietro questo nome?
Non so se sono così brava a fare un ritratto di me stessa in una frase.
Ci provo: Caterina Barbieri cantautrice, produttrice milanese di sede a Berlino.


Hai dichiarato che “Calling Your Name” è nato in un momento di sconforto. Pensi che la musica sia medicina dell’anima?
Assolutamente sì, ogni volta che finisco di scrivere un pezzo ho capito qualcosa in più di me stessa o di una situazione ingarbugliata. Costringe a mettere a fuoco le cose, in una versione lunga 3 strofe e due ritornelli.


Dopo “Calling Your Name” da qualche giorno è uscito “Turn back time”, ce ne parli?
Amo molto questo pezzo e la sua identità sonora magica e misteriosa. Racconta dell’aftermath di una lite, e della profonda amarezza che ne deriva.


È appena uscito il tuo libro di canzoni che contiene undici brani della tua discografia. Una sorta di regalo per i fans?
Esatto! Dodici brani tratti da sei lavori diversi dal 2008 ad ora. Un regalo per i fan che mi seguono da sempre e anche per me!

 


Sei una cantautrice che scrive molti pezzi oppure hanno difficoltà a nascere?
Scrivere mi viene molto naturale, ogni volta che mi siedo al piano nasce qualcosa, ciò non vuol dire che siano tutte idee valide. Ma le idee non mi mancano mai.

Gli artisti spesso vivono immersi nelle emozioni del presente. Il futuro ti spaventa? Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Chi l’ha detto che gli artisti vivono nel presente? Se è così io sono un’eccezione. Tendo sia alla nostalgia per il passato sia a fantasticare troppo nel futuro. Amo pianificare cose per il domani…spesso a scapito di essere presente nell’oggi. Nei prossimi mesi continuerò a fare uscire pezzi di questo nuovo lavoro. Sto anche lavorando ad altre cose molto belle di cui vi racconterò in futuro.