Methodology è il nuovo album di Resonanz Kreis

115
Anteprima allegato

L’album è composto da 8 tracce che rappresentano un viaggio nella musica concepita senza vincoli da questo artista. Doll è intrigante e misteriosa, inizia con delle note che ti tengono in sospensione fino a quando non subentrano gli altri strumenti ed in particolare la drum machine. Molto apprezzato il gioco di panning del suono che crea una specie di ticchettio di un orologio che si sposta da destra a sinistra destabilizzando l’ascoltatore. La canzone termina sulle stesse note da cui è iniziata e fa entrare New Day la seconda traccia del disco che esordisce con una voce sussurrata e reversata molto inquietante a cui segue un synth simil chitarra che fa delle note inquietanti e allo stesso tempo melodiche che stanno molto bene con il resto della canzone.

Time to change continua il mood inquietante di New day ma a differenza di quest’ultima si risolve subito con un gradevolissimo arpeggio di pianoforte a cui si aggiunge una voce parlata. Mainframe è il quarto pezzo dell’album ed è un pezzo molto eclettico ed illuminante: il beat è mantenuto costante da un synth che emula uno xylophono e poi si aggiunge un synth che imita il suono del vento attraverso una fessura stretta. Verso metà arriva anche una drum machine che aggiunge colore alla canzone.

Radioactive inizia molto lentamente ma sempre a tratti inquietante, sembra voglia generare ansia nell’ascoltatore ma poi lo calma con l’arpeggio melodico che segue. Afraid inizia con un tintinnio a cui segue un synth molto nello stile dei Depeche mode dei quali si percepisce l’influenza sull’artista.

I need space è la penultima traccia del disco e racchiude l’intera essenza dell’album a mio avviso: è a tratti inquietante ma a tratti è anche melodica e vuole indurre riflessione nell’ascoltatore. Il disco termina con Walkabout: la traccia è sicuramente quella più ritmata del disco ed è caratterizzata dall’utilizzo di strumenti etnici come le percussioni dei bonghi.

Nel complesso Methodology è un album più che buono a mio parere.

Spotify link: https://open.spotify.com/album/5cW1f9X43n0nSUXOYBeJuL