mantovano esce con il suo brano d’esordio “Tempi interessanti”

56

Il titolo è figlio di una citazione di una famosa serie TV (Mr. Robot), “tempi” in cui viviamo oggi, dominati dall’individualismo e dalla plutocrazia, controllati da un panottico digitale/mediatico.

L’artista si propone come critico nei confronti di tale società, lanciando un proclama di ribellione sottile, constatando lo spurio degli uomini oggi, viandanti senza una meta.

Dal punto di vista musicale il brano si poggia su un solidissimo apparato strumentale, tipici della musica rock, quindi: chitarra, basso e batteria, condottieri veri. La struttura è interessante, è un racconto libero, non vincolato a degli schemi troppo stretti che spesso risultano soffocanti; un canto libero.

Armonicamente suggestivo, un po’ grigio, ma di quel grigio che ti rapisce, infatti, dimostra anche aspetti caldi, nella ricchezza timbrica delle chitarre soprattutto.

La voce di mantovano è in linea con quel che ti aspetteresti da un brano che si propone fondamentalmente come alternative rock, quindi nulla di sorprendente dal punto di vista della tecnica, ma apprezzabile nelle sfumature vibranti di alcuni passaggi.

Brano consigliato per gli amanti dei Marlene Kuntz, Baustelle, Verdena.

“Tempi Interessanti” è il singolo d’esordio di mantovano disponibile su tutte le piattaforme digitali di streaming da martedì 16 gennaio.

Link streaming Spotify: https://open.spotify.com/intl-it/album/6Ayhl7QRZIDyPAnGUEqHw7

Link per gli stores digitali: https://music.imusician.pro/a/AkG0mbZa

Socials: Instagram / Facebook