Luca Bocchetti: con “Vado mo’?” per resistenti e sopravviventi

204

L’intento è quello di costruire musica per resistenti e sopravviventi, con pochi mezzi essenziali, lasciando indietro vezzi e orpelli, come si fa quando ci si mette in salvo: si guarda fuori, si valuta il pericolo, si raccoglie il possibile e ci si chiede “vado mo’?”

Eccolo il nuovo disco del cantautore romano Luca Bocchetti dal titolo “Vado mo’?”, lavoro digitale di perfetto esempio di one man band, finalizzato poi nel mix e nel mastering da Lucio Vaccaro. Interamente registrato in una stanza da letto, su un Tascam a otto tracce, l’EP è stato realizzato pensando a cosa avrebbero fatto Elliott Smith, Daniel Johnston o Beck se fossero cresciuti a Magliana. Indagheremo da vicino come sempre, al nostro solito, come possibile. Intanto lo lasciamo girare da dentro i tradizionali canali digitali.