LADY DAY: un progetto contro la violenza di genere

98

Incontri a tema, eventi e concerti nel club, pubblicazioni discografiche, crowdfunding e borse lavoro: ecco le prossime iniziative del progetto di testimonianze, musica e cultura contro la violenza di genere.

«Lo scopo del progetto Lady Day è quello di mostrare modelli femminili positivi e comunicare alle vittime che la violenza non è un destino, rafforzando la speranza di un cambiamento profondo, ma anche quella di sensibilizzare continuamente la popolazione rispetto a un problema che sembra non diminuire». Enzo Onorato, fondatore Lilium Produzioni e ideatore di Lady Day

Lady Day è quindi un progetto trasversale, multidisciplinare e multiartistico in cui la musica, gli eventi e le arti sono il mezzo attraverso cui si cerca di far dialogare con il pubblico, psicologə, responsabilə delle associazioni e dei centri territoriali, artistə, giornalistə e istituzioni locali per confrontarsi sul rispetto delle diversità, sull’educazione come valore e attraverso cui informarsi o porre domande sui percorsi di rinascita o sui lavori svolti dalle associazioni e dai centri antiviolenza.

Le prossime iniziative del progetto Lady Day prevedono:
– Lady Day Live Club;
– Lady Day Records: pubblicazione secondo vinile per la collana Le Crisalidi;
– Lancio Crowdfunding e consegna seconda Borsa Lavoro.

LADY DAY Live CLUB
Un tour di tre/quattro concerti mensili realizzati in piccoli Club sparsi sul territorio nazionale che si distinguono per la loro direzione artistica ricercata e originale. Ogni serata sarà dedicata a un’artista o una band della scena musicale attuale. In calendario sabato 23 dicembre presso il Kashmir Bistrot di Verona e da gennaio 2024 anche presso il Circolo Culturale Area di Carugate (MI). In arrivo nuove possibili tappe a Torino, Milano, Cagliari e altre città.

LADY DAY RECORDS – COLLANA LE CRISALIDI
Lady Day Records è la neonata etichetta discografica del marchio Lilium Produzioni. Inizia le sue pubblicazioni con collana Le Crisalidi, una serie di vinili (45 Giri a 7’ pollici in tiratura limitata, numerati a mano, a colori e contenenti un pezzo di due artiste, una per lato, con la copertina in Gatefold), vuole dare voce a tutte quelle artiste che hanno voglia di contribuire a diffondere la cultura dell’inclusione attraverso il progetto Lady Day. Il primo volume della collana ha ospitato le artiste Veronica Marchi e Niconote, fin dall’inizio grandi sostenitrici del progetto Lady Day. Il secondo volume, in uscita a dicembre, ospiterà la cantautrice romana Ilenia Volpe (già collaboratrice di Moltheni, Il Teatro degli Orrori, Giorgio Canali….) e la torinese Colli, alla suo debutto discografico. Le pubblicazioni non sono disponibili in digitale, ma solo su supporto fisico acquistabili durante gli eventi Lady Day e sul sito liliumproduzioni.com.

CROWDFUNDING E NUOVE BORSE LAVORO
Partirà a dicembre una campagna di crowdfunding che servirà per formare una “cassa comune” per sostenere, in parte il progetto Lady Day, e in parte creare nuove e più numerose Borse Lavoro, ovvero un aiuto concreto per costruire, assieme, una nuova vita più serena e indipendente. Parte dei proventi di tutte le iniziative Lady Day infatti vanno a costituire le Borse Lavoro, attraverso le quali si contribuisce alla creazione di percorsi personalizzati e remunerati di reinserimento lavorativo per le vittime di violenza. La prima Borsa Lavoro è stata assegnata a B., che ha scoperto grazie un tirocinio la sua passione per la pasticceria e le ha consentito, per la prima volta, di realizzare un suo sogno e confrontarsi con le sue sole capacità e la sua forza di diventare autonoma. La seconda Borsa Lavoro, in fase di assegnazione in collaborazione con l’Associazione Alba Chiara e la Fondazione Famiglia Materna di Rovereto, servirà ad aiutare un’altra donna nella sua rinascita.

Link:
Instagram
Facebook