La “Lady D” di Yassmine Jabrane

113

In occasione dell’uscita del suo nuovo singolo “Lady D”, ne abbiamo approfittato per fare qualche domanda a Yassmine Jabrane, talentuosa cantautrice capace di tenersi in virtuoso equilibrio tra mondi e sonorità diverse e lontane.

Ciao Yassmine, tre aggettivi per descrivere la tua musica.

Romantica, audace, malinconica!

Da dove parte il percorso musicale di Yassmine Jabrane? Quali sono state le tappe più importanti della tua strada fin qui?

Direi che i vari percorsi di studio sia in Italia che in Inghilterra siano stati i luoghi che più hanno forgiata, nel bene e nel male! Come tappe importanti sicuramente aver preso parte a rassegne come il Premio Lunezia o il bellissimo palco di Deejay on Stage siano state esperienze incredibili.

Hai pubblicato fin qui tre singoli.esiste un filo rosso capace di collegarli? Se sì, quale?

Sono tre brani che per aspetti estetici potrebbero non sembrare far parte della stessa famiglia, ma in realtà li trovo espressione diverse dello stesso punto di vista. Mi piace definirli i 3 tipi di tratti di una  “musica romantica per occhi malinconici”

“Lady D” è una canzone dal titolo importante, che non può che richiamare a un grande volto della storia contemporanea.ma quale legame c’è fra la tua canzone e la storia della principessa Diana?

Poco e nulla francamente. Ma a volte anche il più piccolo dettaglio può modificare la narrazione, giusto? Bene, allora ti dirò che siamo entrambe nate sotto il segno del Cancro. Non sono di certo un esperta (nonostante la mia fyp di TikTok potrebbe dire il contrario) ma vedo dei punti di incontro: uno sguardo materno nei confronti del prossimo, l’empatia e il dramma interiore che in qualche modo ci caratterizza. Coincidenze? Forse si, forse no. In ogni caso mi piace crederlo!

Ci racconti con chi hai lavorato alla produzione del brano?

Il brano nasce del beat creato dal talento di Cesare Augusto Giorgini. Nonostante lavoriamo insieme da anni, sa sempre come sorprendermi con un sguardo nuovo sulle cose! Non è scontato volersi mettere in gioco, eppure lui lo fa di continuo e questa accoglienza è tanto rigenerante.

Yassmine, è stato un piacere fare qualche chiacchiera con te. M oka adesso, dicci che uscirà presto il tuo disco desordio!

Sarebbe uno spoiler!!! Le sorprese sono molto più belle ;)