La decostruzione della forma pop è la nuova anarchia: arriva Johann Sebastian Punk

2258

Diciamola tutta: il siciliano Johann Sebastian Punk si è messo in testa di essere il nuovo David Bowie. E nonostante la frase risulti provocatoria e importante, c’è da dire che comunque il disco con cui esordisce oggi è di fattura pregevole, anche se solo in alcuni momenti emerge minaccioso il fantasma del duca bianco (Jesus crust baked); si tratta di un grosso contenitore pop in cui volutamente confluiscono diversi filoni, dal glam rock al power pop (Yes, I miss the Ramones), da certi barocchismi tipici della scena prog pop di Canterbury fino ad accenni di alternative lo-fi (la bellissima Rainy spell per esempio, in forte odore di Pavement e Sebadoh). Non è un caso che nel nome dell’artista ci sia la parola punk, da sempre termine che indica la totale anarchia e il disfacimento di ogni costrutto coerente e coeso al suo interno. Distruggere la forma pop dal suo interno oppure farcirla con così tante cose che alla fine della giostra sembra di aver fatto un caleidoscopico viaggio attraverso i meandri della musica degli ultimi 50 anni.

More Lovely And More Temperate, questo il titolo del disco che esce per S.R.I. Productions con la coproduzione esecutiva di Beatrice Antolini, è un album discontinuo, spezzato, dalle molteplici anime che si riuniscono in un’estetica del diverso e del complesso che volutamente gioca con i generi. Riferimenti alla musica classica e alle varie decadi passate sono presenti durante tutto l’ascolto ed è questo uno degli elementi che collocano questo disco nel genere art pop. Una forte ispirazione melodica si accompagna ad una buona capacità di scrittura compositiva e il tutto fa in modo che la sensazione finale sia quella di avere davanti una personalità forte, consapevole e con le carte giuste per crearsi un seguito anche maggiore; il consiglio è di andare a cercare fortuna nella terra di origine del suo riferimento principale, facilmente rinvenibile nel nome che l’artista messinese ha scelto di cucirsi addosso.