La cantautrice Leea Clem con il suo nuovo singolo “BLA BLA” | INTERVISTA

147

BLA BLA” è il primo singolo di Leea Clem dopo l’uscita del suo primo album “moving on” nel maggio dello scorso anno. Questo è un brano estremamente pop con un sound frizzante, molto estivo e incalzante, ma mantiene anche quel pizzico di matrice rock dell’artista, come ascoltato nei precedenti pezzi.

Come mai hai scelto come titolo del brano il suono onomatopeico “BLA BLA”?

Sicuramente perché è l’emblema di tutta la canzone, infatti rappresenta anche le parole vuote che ci vengono dette spesso dagli altri. Inoltre, credo che “BLA BLA” sia davvero internazionale; quindi, anche chi non comprende il resto del testo della canzone può già farsi un’idea del contenuto della canzone anche solo leggendo il titolo e ciò mi permette di arrivare a tutto il mondo che è da sempre il mio obiettivo.

Il testo sembra proporre un messaggio di riappropriazione della propria identità, dopo la fine di una relazione. Perché si tende a non vedere il proprio valore, in questi casi?

Credo che, quando si è all’interno di una relazione che si rivela essere non giusta per noi, spesso rimaniamo comunque accecati dall’amore che possiamo provare nei confronti dell’altra persona che ci ostacola dal vedere le brutture della situazione. Spesso ci si concentra infatti più sulle necessità e le volontà dell’altra persona dimenticandosi delle proprie e quindi togliendo anche valore a se stessi, cosa assolutamente sbagliata. Quindi ovviamente quando si iniziano a prendere delle distanze emotive dalla situazione ci si rende conto che nessuno è così importante da sacrificare la nostra autostima, individualità e felicità.

Come mai hai scelto di utilizzare delle sonorità più pop, nonostante sia ancora evidente il tuo gusto per il genere rock?

Diciamo che ho voluto fondere i miei due mondi. Infatti, nonostante nel mio stile (anche di abbigliamento ahahah!) richiami sempre il rock, sono una grande ascoltatrice di pop oltre che di ogni genere musicale. Tra l’altro con l’arrivo delle state un brano con sonorità più pop si presta sicuramente di più.

La tua forte personalità è stata determinante per la promozione di questo messaggio di indipendenza?

Sicuramente le mie esperienze personali mi hanno inevitabilmente portato a sviluppare una personalità abbastanza forte, senza però mai perdere la mia sensibilità e fragilità. Per questo credo che dare importanza alla propria indipendenza dagli altri sia un messaggio davvero speciale a cui tanti dovrebbero prestare attenzione, proprio perché so che io in primis in alcune situazioni ho perso di vista questo concetto; perciò, auguro agli altri di non perdere mai la propria indipendenza ed individualità e questa canzone è un modo anche per celebrarla!