Intervista a Joshua Thriller – “Qui c’è un calore che forse da altre parti sta venendo sempre meno”

174

Ciao! Grazie per essere qui con noi. Cominciamo subito. Come nasce il progetto Joshua Thriller?

Il progetto Joshua Thriller nasce come un modo per condividere la musica in un momento difficile, quello della pandemia. Non potendomi esibire dal vivo volevo far confluire le energie in qualcosa che mi tenesse operativo in campo musicale. Cosi sono usciti due singoli, “Cloud on the water” e “Things i don’t say”. Il progetto ha riscosso interesse tra il pubblico e allora ho pensato ad ingrandirlo facendolo diventare una vera e propria band.

Possiamo definire il progetto come un connubio tra musica, moda e arti visive?

Assolutamente. Joshua Thriller nasce con questo spirito. Siamo tutti appassionati d’arte e la musica non è che un veicolo come tutti gli altri. Ma ci piace sperimentare con i concetti, i colori, divertendoci.

Siamo a “Milkshake”. Primo EP. Perché questo titolo?

È un “frullato” di suoni e stati d’animo. La registrazione ha occupato un mese esatto di lavoro. Oggi pochi artisti lavorano cosi velocemente, c’è sempre un fare e disfare. Noi invece abbiamo incamerato tutta l’energia che avevamo e l’abbiamo miscelata in questo lavoro. Siamo tutti molto soddisfatti del risultato.

Cosa volete trasmettere all’ascoltatore con i brani di “Milkshake”? Questi ultimi sono scaturiti da emozioni e sensazioni personali?

Sono scaturiti dalla visione attenta della società che ci circonda, con un occhio critico ma sopratutto ironico. Non veniamo a dire “le cose stanno in questa maniera”. Siamo più che altro interessati a chiederci “come mai le cose vanno in questo modo?” È un punto di vista completamente diverso e secondo me molto interessante.

Come vedete l’attuale scena indipendente siciliana?

In continuo movimento, come sempre. Forse però siamo sempre più isolati dal resto d’Italia e d’Europa, con costi di produzione molto alti. Ma gli artisti, big ed emergenti, adorano la Sicilia. Qui c’è un calore che forse da altre parti sta venendo sempre meno.

Siamo ai saluti. Grazie ancora di essere stati con noi. Quali sono i progetti per il prossimo futuro?

Stiamo già suonando dal vivo nel nostro territorio e contiamo di preparare un nuovo singolo a Maggio per continuare con i live tutta l’estate. Stiamo scrivendo nuovi pezzi e preparando la session per un piccolo EP dal vivo da pubblicare in primavera. Siamo tutti molto eccitati, e vi consigliamo di ascoltare la nostra musica. La musica dei Joshua Thriller, grazie!!!