Il pump rock viaggia in prima classe con i 1st Class Passengers

1842

Weapons of mass distraction è il nuovo ep del quartetto bergamasco 1st Class Passengers, dislocato tra Italia e Inghilterra.
Le cinque canzoni sono un buon esempio di come la forma rock possa contaminarsi con un beat danzereccio senza per forza usare componenti di elettronica: infatti l’intero lavoro della band risulta tirato e sanguigno nel risultato pur mantenendo l’intenzione di flirtare con alcuni groove tipici del funk.
E’ il caso dell’apripista The Great Western Railway, che è anche il primo singolo estratto con tanto di videoclip, o di Not Alone, Not Alone, Not Alone: una sorta di pump rock spesso supportato da una cassa in quattro su cui viaggiano buone dosi di chitarra elettrica.

Le influenze alternative anni Novanta escono fuori con la canzone Unknown Quantity mentre con la chiusura dell’ep ci troviamo di fronte ad un altro pezzo dance rock dove il basso rappresenta la carta vincente.

Venti minuti di rock nervoso e melodico, che non lascia certamente fermi ma che forse pecca del pezzo vincente, il cosiddetto singolo di traino che potrebbe far decollare la band, dato il carattere assolutamente catchy del prodotto globale.
Li attendiamo quindi alla prova su lunga distanza.