Giulia Mutti - foto lancio Saturno contro

Giulia Mutti pubblica il singolo Saturno contro

138

Giulia Mutti torna con Saturno contro, il nuovo grintoso singolo prodotto da Guglielmo “Ghando” Gagliano dei Negrita che racconta la fase di crisi di una coppia dovuta al passaggio in opposizione del pianeta che rappresenta in astrologia la pesantezza e la durezza. Di solito questo periodo porta guai, perdite e rotture ma se si cambia la prospettiva e lo si affronta senza timore può essere visto come necessario per porre le basi di un cambiamento e compiere un’evoluzione in tutti gli ambiti della nostra vita. Questo spirito positivo trova espressione nelle sonorità energiche della canzone, come se l’arrangiamento fosse un modo di rispondere ai dubbi su un futuro insieme e di fare chiarezza sui sentimenti.

Il brano si presenta crudo, nervoso come le domande che si insidiano fastidiose e minano la nostra serenità. “Sapremo dirci tutto fino in fondo?” ci si chiede guardandoci occhi negli occhi, cercando di fare i conti con le proprie paure senza rinviare l’appuntamento con il destino solo perché in attesa di congiunzioni astrali più favorevoli. Così facendo potremmo rimanere piacevolmente sorpresi dall’essere riusciti a superare una condizione di crisi anche con Saturno contro. Nella copertina, realizzata dall’artista David Paolinetti, è immortalato il volto intimorito di chi si trova a dover fronteggiare giorni bui e che nota solo difficoltà di fronte a sé senza riuscire a intravedere all’orizzonte il bicchiere mezzo pieno.

Il pezzo segue la pubblicazione di Notte fonda, uscito un anno fa, e ne è una sorta di sorella minore per l’atmosfera di incertezza sentimentale ed esistenziale che caratterizza gli innamorati protagonista dei due singoli, dove emerge la necessità di un conforto e di un sostegno per superare insieme i problemi del momento. Lontani dalla leggerezza adolescenziale, nei brani di Giulia si trova tutta l’inquietudine quotidiana di una generazione, quella nata negli anni ’90, che non ha voce e che si sente schiacciata tra aspettative che si scontrano con realtà fatte di continui ridimensionamenti.

Ma Giulia non annuncia solo nuova musica ma il suo ritorno dal vivo. La scorsa estate è stata la direttrice artistica della prima edizione del festival Cantautrici coraggiose, che ha visto come ospiti Roberta Giallo, Cecilia, Miglio e Giorgieness, la cantautrice toscana porterà in teatro uno spettacolo in cui racconterà piano e voce, tra aneddoti e canzoni, il percorso artistico di quattro colleghe per lei punto di riferimento: Lady Gaga, Elisa, Nada e Patty Smith. Queste le date:

Sabato 22 Aprile – Florence Academy (FI) – Incontro riservato agli iscritti dell’accademia

Giovedì 11 Maggio – Teatro Verdi, San Vincenzo (LI) – Biglietti

Venerdì 19 Maggio – Teatro del Sale (FI)

Venerdì 17 Giugno – Teatro di Verzura, Polo Culturale Puccini Gatteschi (PT)

Ascolta Giulia Mutti su Spotify

Segui Giulia Mutti su Instagram

Segui Giulia Mutti su Facebook

Giulia Mutti è una cantautrice grintosa di Pietrasanta, provincia di Lucca, classe 1993, con un piede nella musica d’autore e uno nel pop. Dopo la partecipazione a Sanremo giovani nel 2018 con Almeno tre, pubblica il 3 aprile 2020 La testa fuori, il suo primo album d’inediti, prodotto dal guru del rock italiano Fabrizio Barbacci, e lo porta in giro nel tour estivo, aprendo, fra gli altri, i concerti dei Negrita. L’artista, dalla spiccata attitudine live, delinea un mondo in cui l’autenticità è tutto, trovando un punto di contatto tra cantautori e pop star. Il 2022 la vede tornare sulla scena musicale con Notte fonda, il nuovo singolo, in perfetta continuità con la sua produzione precedente. In estate apre la data toscana degli Psicologi ed è direttrice artistica della prima edizione del Festival Cantautrici coraggiose, da lei ideato.