Gente che corre, il nuovo singolo di Teo Gfo

56

Un video animato molto carino, un testo che ci racconta con un pizzico di ironia e altrettanta verità la nostra realtà quotidiana in questa “Era dei paradossi” dove “la gente che corre non soccorre la gente che muore”.

Questa società cantata da Teo Gfo in questo suo quinto singolo, ci racconta la pura e triste quotidianità. Non abbiamo tempo per dedicarci all’altro, siamo troppo presi dal nostro ego, oppure dobbiamo farci un selfie da pubblicare su Instagram, e mostrare la nostra finta felicità e il nostro splendido, falso sorriso, mentre la persona a due metri da noi sta vivendo il suo grande “dramma” e anche un piccolo abbraccio o una parola di conforto potrebbe dargli quell’ossigeno, fatto di uno scambio di affetto che è quella linfa di cui noi tutti ci nutriamo.

Il rincorrere il denaro a tutti i costi, l’apparenza prima dell’essere, la solitudine e la mancanza di ideali.

In questo brano dall’apparenza allegro si toccano tante tematiche e il farci riflettere su tutto questo ci lascia un po’ di amaro in bocca alla fine dell’ascolto.

Musicalmente ho trovato questo brano molto orecchiabile e piacevole, anche se l’avrei arricchito magari con una fisarmonica oppure con qualche riff di organo hammond, che avrebbe dato a mio parere, forse un pizzico di “brio” in più in alcuni punti, ma penso che questa scelta non sia stata fatta per lasciare spazio al sax, che ne è un piacevole e inaspettato protagonista.

Lunga vita a questo giovane cantautore romano, e che La città del sole (il titolo dell’album) ci aiuti in qualche modo a cambiare i tanti lati oscuri di questa società tristemente e irreparabilmente malata.

Link del video:
https://youtu.be/HT2KRi3UkH4

Web links:
https://www.instagram.com/teo_gfo/

https://www.youtube.com/channel/UCJoc2AIvqHcRGT5fmWWDAKg

https://www.facebook.com/gu.fo.146