Game over, il nuovo video di Ark Tangorra realizzato in 3D

161

Game over, video di Ark Tangorra realizzato in 3D con tecniche  tra le più avanzate (next generation e arricchito da motion capture)… Tratto dall’album TRA IL BENE E IL MALE

GUARDA IL VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=yjwluRhR9ys

ASCOLTA SU SPOTIFY

https://open.spotify.com/artist/5OHy8hrMa43kcfbeVpb2Ga?si=7MA_ufyWTeC4cBuj_GDw7w

 

intro al brano e al video

“Game Over” è un singolo con un testo esistenziale veramente importante, scritto su una partitura musicale scanzonata e quasi allegra.

Il contrasto tra parole e musica fa di questa canzone un brano controtendenza, abbandonando le atmosfere malinconiche e cupe tipiche di questo genere di riflessioni, lanciandosi in una esecuzione sfacciata e provocatoria.

A corredo il video, realizzato interamente in 3D con le più avanzate tecniche next generation e arricchito da motion capture, la stessa tecnica utilizzata da Disney per i suoi capolavori.

La storyline animata trasforma la canzone in un vero e proprio viaggio, ricco di imprevisti e colpi di scena, come nella migliore tradizione thriller: un finto finale a tre quarti del percorso che anticipa la vera fine dell’avventura che altro non è che un nuovo inizio.

 

 

AUTOBIOGRAFIA

Cantautore Rock, nato a Torino il 6 ottobre 1969 e residente, oggi, a Gorle (BG).

Ho cominciato a esibirmi dal vivo nel 1989.

Sono stato il frontman della VascoverBand per più di vent’anni, arrivando a suonare con musicisti come Andrea Innesto, Maurizio Solieri, Clara Moroni, Andrea Braido, Alberto Rocchetti, Alessandro Orefice, Alessandro Rubatti (questi ultimi due, musicisti di Levante).

Sono anche autore di romanzi, uno dei quali classificato al secondo posto al premio internazionale Nero Wolfe per la letteratura (“Kharanne”) e con, a seguito, diversi racconti e un secondo romanzo, “Vasco per Sempre”.

Ho curato in prima persona la recensione ufficiale de “L’Altra metà del cielo” di Vasco Rossi, spettacolo sinfonico andato in scena alla Scala di Milano (sul facebook dell’artista si trova, ancora oggi, il mio pezzo) e ho collaborato con la redazione dell’artista, facendo due tour all’interno della sua struttura (Live Kom 2013 e Live Kom 2014), presenziando anche alle prove e ai vari incontri organizzati con i fans.

Ho recensito l’album “Sono innocente ma” all’anteprima di Bari, con articolo reperibile sul facebook dell’artista e sul suo sito ufficiale (vascorossi.net), dandogli titolo “Alla corte dell’Imperatore”.