Folkstock 2021: annunciati i primi ospiti del primo maggio

36

FOLKSTOCK 2021 – Annunciati i primi ospiti del “primo maggio” della folk e world music italiana. Una tre giorni organizzata da IT-Folk per celebrare la vitalità di una filiera culturale e produttiva che rappresenta l’anima e la diversità dei nostri territori 

Si fa sempre più ricco il programma dell’appuntamento organizzato da IT-FOLK per il fine settimana del 1 Maggio con una tre giorni dedicata alla Folk e World music italiana. 

Il coordinamento lancia i primi ospiti, annunciando tra gli altri di: Francesco “Fry” Moneti, Sud Sound System, Mascarimiri, I Beddi, il Parto delle Nuvole Pesanti, Antonio Petronio, Piero Brega, La Macina, I Lautari, Parafonè, Vincenzo Danise, Li Ucci Orchestra, Nuju, Mute Terre, Compagnia Aria Corte, Massimo Ferrante, E’Zezi, Stefano Saletti, Davide Campisi, Calabria Orchestra, QuartAumentata, Yo Yo Mundi, Francesco Loccisano e Marcello De Carolis e dall’Australia i SANTA TARANTA. Tanti altri artisti si stanno anche muovendo per partecipare. 

Un altro grande annuncio svela il “testimonial”  dell’evento, il “summastro” OTELLO PROFAZIO già Premio Tenco alla carriera 2016 e grande esponente della canzone folk e popolare d’Italia. Con oltre 50 anni di carriera, parliamo di un cantastorie ipnotico, un mattatore del palcoscenico, attuale come non mai, ricercatore della tradizione ma anche cantautore a tutti gli effetti. Per essersi distinto nell’ambito della musica, Profazio ha anche ricevuto il Premio Internazionale Medaglia d’Oro Maison des Artistes. “Otello – affermano Giuseppe Marasco e Enrico Capuano (i due coordinatori dell’evento) – è davvero la ciliegina sulla torta,  un simbolo,  un patrimonio unico per tutti gli artisti di oggi”. 

FOLKSTOCK, partito come evento inserito nella ricorrenza del PRIMO MAGGIO e simbolo di resilienza e di sensibilizzazione sui diritti dei lavoratori dello spettacolo, diventa oggi occasione importante per ribadire la necessità di sostegni per il mondo della cultura e dello spettacolo dal vivo e per tutti i suoi addetti, in particolare per le piccole realtà legate alla musica dei nostri territori e alla nostra cultura identitaria. 

FOLKStock riprende volutamente il nome di WOODSTOCK, il leggendario evento americano che, dopo oltre 50 anni, rimane un simbolo di pace, musica, avanguardia e resistenza culturale e sociale. 

FOLKStock prevede una tre giorni online dove la world & folk music italiana si da appuntamento attraverso un percorso geografico con tanti artisti che parleranno della loro esperienza e ci faranno ascoltare la loro musica. Un viaggio attraverso i festival folk, world, etno, folk-rock e simili di tutta Italia con uno sguardo anche all’Europa e al Mondo. 

L’evento si svolgerà online sulla pagina facebook di “Musica Popolare Italiana”, il grande portale che promuove l’Italia attraverso la sua musica tradizionale

Siamo davvero felici – afferma Enrico Capuano – che un’importante realtà che punta alla valorizzazione e alla promozione non solo degli artisti e della musica dei territorio ma anche al valore identitario e attrattivo della provincia italiana, abbia accettato di collaborare in modo costruttivo e propositivo con tutti noi artisti attanagliati da questo momento davvero difficile”. IT-FOLK ringrazia per questo New Media Farm, società di Editoria digitale specializzata nella promozione territoriale attraverso tematismi culturali. 

La nuova iniziativa arriva dopo altri successi del coordinamento IT-FOLK, come la partecipazione della nostra realtà a RAINBOWFREEDAY nel Gennaio 2021, l’uscita della compilation che ha segnalato oltre 30 artisti da tutta Italia, il  successo del Festivla Day e di #SenzaFestival e la conferma del buon lavoro svolto in questi anni con l’inserimento delle realtà folk/world all’interno del “Tavolo permanente dello spettacolo” del MiC (Ministero della Cultura) grazie al lavoro dei coordinamenti di StaGe! e Indies

Organizza It-Folk in collaborazione con World Music Italy e con il patrocinio del Coordiamento Indies: AudioCoop, AIA, Rete dei Festival, MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, Esibirsi, Music Day Roma e tanti altri soggetti indipendenti.

Per info  [email protected]  e inoltre [email protected] e [email protected] e [email protected]