Eleonora Mangano, il trasloco come occasione per ritrovare se stessi in Niente

261

Sistemare gli scatoloni quando si trasloca è sempre un momento importante per fare un viaggio nei propri ricordi e per alcuni anche un modo per mettere un punto a situazioni di sofferenza. Cambiare aria, uscire dal nido domestico e recuperare quel primordiale istinto di sopravvivenza può aiutare a ritrovare se stessi. Unisci poi a questo trasferimento un disturbo alimentare da combattere e superare a piccoli passi e il dado del nuovo singolo di Eleonora Mangano, dal titolo Niente, è tratto.

Ci vuole coraggio per raccontare in musica una vicenda autobiografica così complicata ma la musica d’altronde è un mezzo per accettare i propri limiti e vincere battaglie personali. La cantautrice di Prato si mette a nudo in questo brano in cui viene anche sottolineata l’importanza della psicoterapia, ancora di salvezza per molti. Il messaggio di fondo è che chiedere aiuto è il più grande regalo che si possa fare per il proprio bene e che non bisogna avere paura di mostrare le fragilità che ci rendono solo umani.

 

Eleonora Mangano - Niente cover

Eleonora Mangano – Niente cover