È uscito Mi fai volare, il nuovo singolo di Maria Angeli

45

Il disco Anyhow (2021), splendido lavoro anticipato dal singolo Un Velo: in esso già confluivano i caratteri dominanti dell’arte di questa musicista, ovvero elettronica soffusa, uso di archi, pianoforte, synth, dominanza della voce evocativa. Ancora prima, l’artista ha pubblicato il singolo Bette Davis (2019), nato da una collaborazione con il regista e produttore Andrea De Sica ed incluso nella colonna sonora delle serie tv Baby e Le indagini di Lolita Lobosco.

Ma, in generale, la musica è qualcosa che Maria ha nel sangue: studente di canto e flauto alla Filarmonica Romana in tenera età, ha poi vissuto a Londra 20 anni dove ha studiato recitazione per poi tornare alla musica. Lì ha scoperto la house, ha cantato in giro per i clubs , fino al trasferimento a Berlino, dove ha approfondito il jazz. Maria Angeli è figlia di Franco, scomparso a 53 anni, pittore di genere astratto-materico e membro della Scuola di Piazza del Popolo. Proprio lui le faceva sentire, in auto, le canzoni di De Gregori e di Dalla, che, unite alle tracce dei vinili della madre (Rolling Stones, Patti Smith e tanti gruppi rock 60/70) formavano una splendida combinazione. La sua prima produzione, 7 billions, risale al 2011, inoltre ha collaborato con Pawel Kobak, KosmetiQ, Neverdogs, Andrea Pellizzari ed altri.

Questa artista ritorna con il singolo Mi fai volare, disponibile sui migliori digital store e su Youtube con annesso video musicale. Registrato live al Toto Sound Studio di Roma con la partecipazione di Andrea Filippucci (chitarra), Francesco De Palma (basso), Fabrizio Boffi (tastiera/synth), Giampaolo Scatozza (batteria), il brano è una sognante composizione caratterizzata da venature Pop. Gli accordi di chitarra e synths iniziali, sui quali poggia morbidamente la voce di Maria ci portano in una dimensione dolce e sognante, mentre nel video, attraverso uno stile fumettistico osserviamo una ragazza in treno, intenta a leggere, che arriva in una terra nuova: è un mondo che si colora progressivamente e si anima, caratterizzato da tinte pastello, che colorano tinte impressionistiche e bozzetti.

“Lo sai, quel che farò, vedrai, rinascerò” canta Maria nel bridge, e “solo tu mi fai viaggiare, solo tu mi fai volare” nel ritornello. In perfetta simbiosi con il testo, la canzone è un invito al viaggio, che dalle immagini che accompagnano il brano sembra assumere tratti psichedelici e lisergici. Nel finale rivediamo la ragazza con il libro. Si è trattato solo di un sogno? Ciò che rimane di questa esperienza è un fiore in una delle sue mani
L’atmosfera sognante viene resa mediante pochi accordi e mediante un testo costituito da strofe che si ripetono. La leggerezza dell’insieme è arricchita dall’ottima voce di Maria, che accarezza le note musicali. Il brano colpisce per la sua apparente semplicità, capace di aprire degli intensi paesaggi emotivi.

Raffinatezza ed originalità si uniscono in una bella composizione, che costituisce la prima parte di un futuro full lenght. Attendiamo con interessi gli ulteriori sviluppi.

Ascolta Mi fai Volare su Spotify:

https://open.spotify.com/intl-it/album/7mQ16H9xuNDwEQ9vNpwiHB

Mi fai volare il videoclip su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=F4tcdaixjuY