Aura Popularis tra ricerca e interpretazione della musica portoghese nell’album “Entrelace”

47

A partire dal 31 maggio è disponibile su tutti i digital stores “Entrelace” il primo album – rilasciato da Promu Label – di Aura Popularis, il duo composto dal soprano portoghese Juliana Azevedo e dalla pianista italiana Ludovica Vincenti.
Il disco raccoglie un repertorio di canzoni colte portoghesi d’ispirazione popolare arrangiate da compositori come Cláudio Carneyro, José Vianna da Motta, Francisco de Lacerda, António Fragoso, Luis de Freitas Branco, Heitor Villa-Lobos ed altri. Il progetto è nato dal desiderio del soprano di cantare ed esprimersi nella sua lingua madre, dopo aver vissuto quattro anni all’estero. Questo aspetto, insieme al crescente legame che sentiva con il canto popolare e con la musica tradizionale, l’ha portata ad approfondire lo studio della canzone portoghese e a ricercare canti e compositori in cui fossero presenti sia l’aspetto colto che quello popolare.
L’immaginario dell’album è chiaramente radicato nella cultura portoghese, come dimostrano le scelte grafiche della copertina del CD e il titolo “Entrelace”, in italiano intreccio, che Juliana Azevedo descrive così:

 

“Tessere la connessione tra il tempo e lo spazio della società di una volta e quella attuale, una proveniente dall’altra, come le mani di una nonna intrecciavano i fili per creare vita, al suono di una canzone”

 

All’interno del progetto sono presenti delle registrazioni inedite dei brani: “Ai! Menina” – Beira Baixa – (Popular / Arr. Luis de Freitas Branco), Olh’ó mê amori – Alto Alentejo – (Popular / Arr. Armando José Fernandes) e “Sinhora” do Almurtão – Beira Baixa – (Popular / Arr. Cláudio Carneyro).

 

 

Pagine e contatti:
Facebook:
Aura Popularis: Aura Popularis | Facebook
Promu: Promu | Facebook

Instagram:
Promu: Promu – All For Music (@promu.pagina) • Foto e video di Instagram

Sito web
Promu: Promu – Marketing per la musica