27

 

 

K’IN 232

Presentano

MADRE

Ascolta il brano

https://open.spotify.com/track/42YYuZEvPivBuue3GCV7uK?si=0f8aad0d7bb443ba

 

 

 

K’IN 232 : MADRE

” Madre è un brano che rispecchia la nostra anima pacifista e antimilitarista.

Il testo è ermetico perché vuole essere chiaro e potente, spinto in questo senso da una musica pensata quasi come ad una colonna sonora di un film, un film tutto da immaginare durante l’ascolto.

Nel brano si parla dell’ acre odore della guerra, odori ai quali il soldato accetta di sottostare per promuovere azioni militari che sono sempre “mascherate” dietro ai valori discutibili “delle bandiere”.

Il soldato in questo caso si rende conto di aver sbagliato ad arruolarsi e al momento della prova sul campo prova ad invocare la Madre per essere assolto dal male di cui è partecipe.

Parla a sua madre perché sa di aver ucciso il bambino che è stato e come molti soldati si ubriaca per affrontare con effimera incoscienza le azioni di morte.

Intorno al soldato scorrono in gran parte il sangue e le lacrime di innocenti e tali si riversano metaforicamente sotto forma di pioggia sulla sua coscienza.

Il soldato a fine brano muore per arresto cardiaco.”

 

 

IL TESTO (testo di Massimo Parducci).

Madre, qui ora , e’acre ogni odore, acre , di cosa , per una bandiera.

Madre fammi scappare via da quà , quà si perdono le anime,

Madre quì piove ma acqua non ce n’è , è solo il sangue tra le lacrime.

Madre, qui un Roger, e poi tutto tace.

e bevo, e bevo, per ricordar meno.

Madre fammi scappare via da quà, quà non è come credevo,

Madre quì piove ma acqua non ce n’è , è solo il sangue tra le lacrime.

Madre, la dentro c’era una bambino; Madre la dentro c’era un bambino, C’era un

bambinooooo!

Madre fammi scappare via da quà, quà non è come credevo,

Madre quì piove ma acqua non ce n’è , è solo il sangue tra le lacrime.

Madre fammi scappare via da quà, quà non è come credevo,

Madre quì piove ma acqua non ce n’è , è solo il sangue tra le lacrime.

Madre fammi scappare via da quà.

 

 

Biografia

Siamo una Band di La Spezia nata nel luglio 2018, alla quale piace comporre e suonare musica inedita dal

carattere “pop rock “.

Il sound è tendenzialmente incalzato da arrangiamenti di chitarre per lo più distorte e con carattere grintoso. Chi ci ha sentito suonare dal vivo  ci ha percepito come “un ritorno agli Eighties”, probabilmente per l’età media dei

componenti della band : in effetti tutti noi abbiamo inziato a suonare e a comporre musica a partire dai primi anni 80.

Formazione Spezzina.

Tra il 2018 e il gennaio 2020: Voce –Sara Milazzo; Chitarre –Marco Del Sarto e Massimo Parducci; Batteria –

Luca Bresciani; Basso –Pino La Rocca.

Dal 2020 alla: Voce –Massimo Parducci; Chitarre –Marco Del Sarto e Massimo Parducci; Batteria –Luca

Bresciani; Basso –Pino La Rocca– Keyboard –Fabio Parducci.

Autoproduzioni

Il nostro battersita ha una sala prove e di registrazione: è luii che registra, mixa e masterizza le nsotre

pubblicazioni.

I nostri brani indediti  (non tutti piubblicati) attualmente sono 18.

Dal vivo attualmente suoniamo mediamente 12 pezzi.

 

Pubblicazioni.

Abbiamo pubblicato un nostro primo album di inediti il 04 aprile 2019: “Quetzal“(10 brani).

Nel gennaio 2020 abbiamo pubblicato il singolo: “Sono un Numero Inventato“.

Nel febbraio 2020 abbiamo pubblicato il singolo) : “Nasci Ora“.

Nel dicembre 2020 abbiamo pubblicato il singolo inedito “Curva Ferrovia”.

Nerl settembre 2021 abbiamo pubblicato il singolo inedito “Donna dell’anima”.

Siamo al lavoro e impegnati nel rinnovare gli arrangiamenti dei brani precedenti: stiamo modificando  sostanzialmente il sound complessivo della band , per lasciarsi un po alle spalle, ma non del tutto, il sapore degli  anni 80, che inesorabilmente, nella sua componente POP e ROCK, ci condiziona comunque con piacere.

Per ulteriori informazioni rimandiamo al nostro sito web: www.kin232.it